ANTI TPO

SINONIMI
ANTI-TPO - ANTI-Tireoperossidasi

SIGNIFICATO CLINICO
Gli anti-TPO sono anticorpi diretti contro l'enzima tireoperossidasi, principale antigene della frazione microsomiale che provvede al processo di iodazione ed al processo di accoppiamento dei residui tiroidei MIT (monoiodotirosina) e DIT (diiodotirosina) per ottenere gli ormoni attivi tiroxina (T4) e triiodotironina (T3). Gli anti-TPO sono tipicamente presenti nei pazienti con malattie autoimmuni della tiroide tra cui la maggioranza dei pazienti affetti da tiroidite cronica di Hashimoto (>80%). Risulta pure presente in circa il 70% dei pazienti affetti da morbo di Graves-Basedow. Il 14% delle donne in gravidanza hanno un titolo positivo per gli anti-TPO.

INDICAZIONI CLINICHE

Malattie tiroidee autoimmuni (tiroidite di Hashimoto, mixedema idiopatico, malattia di Graves-Basedow).

TIPO DI CAMPIONE
Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue.

PREPARAZIONE

E’ necessario osservare un digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua.

VALORI DI RIFERIMENTO
Negativi:    < 35 U.I./ml
Positivi:      > 35 U.I./ml

NOTE
Nelle malattie tiroidee non autoimmuni la frequenza degli anti-TPO è simile a quella osservata nei soggetti normali. Gli anticorpi anti-TPO sono stati riscontrati nel 8-27% della popolazione normale.

ESAMI  CORRELATI

Anticorpi Antitireoglobulina, FT3, FT4, TSH, Tireoglobulina