CENTROMERO, ANTICORPI ANTI

 Tempi di consegna del referto: 5 giorni, escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi.

Prenotazione: No
Consenso informato:
 No
Eseguibile a domicilio: Si
Eseguibile presso tutte le sedi esterne: Si
Eseguibile al sabato: Si

SIGNIFICATO CLINICO

Gli anticorpi anti-centromero sono autoanticorpi antinucleari diretti contro la struttura antigenica del centromero. Risultano positivi nella cosiddetta sindrome CREST, caratterizzata da una forma relativamente benigna di sclerodermia associata a calcinosi, fenomeno di Raynaud, motilità esofagea alterata, sclerodattilia teleangectasie. Gli anticorpi possono essere raramente presenti anche nel lupus eritematoso disseminato, nella sindrome di Sjogren e nella artrite reumatoide.

INDICAZIONI CLINICHE

Sclerodermia, sindrome CREST.

TIPO DI CAMPIONE

Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue.

PREPARAZIONE

E’ necessario osservare un digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua. Occorre essere in posizione eretta da almeno 30 minuti.

VALORI DI RIFERIMENTO

Negativo: < 1/40

NOTE

Gli anticorpi anticentromero si ritrovano nel 70-90% delle sindromi CREST. La presenza di anticorpi anticentromero risulta utile nell’inquadramento della sclerodermia, in quanto tali auto-anticorpi sono correlati a forme prognosticamente meno gravi di sclerodermia. Gli anticorpi anti-centromero e quelli anti-Scl 70 (questi ultimi correlati a forme più impegnative di sclerodermia) si ritrovano assai raramente nello stesso paziente.

ESAMI CORRELATI

anti-DNAENA