Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

 Sei qui: home > Ticket & Esenzioni
Ticket

Norme sanitarie in vigore dal 1 gennaio 1999 Tutti soggetti compresi con età superiore a 6 anni e minore di 65 anni sono obbligati a partecipare alla spesa sanitaria per un importo pari a € 36,15 ogni 8 esami scritti nel ricettario sanitario nazionale. Tutti gli importi superiori, calcolati sulle analisi prescritte e conteggiate fino a otto, saranno a carico del sistema Sanitario Nazionale salvo specifiche disposizioni a livello Regionale.

Esenzioni

Note Regione Umbria La Regione Umbria ha disposto, con contrattazione esclusivamente per la ASL N° 02 (comprensorio del Perugino), un budget  mensile per ogni struttura in contratto. L’accesso è consentito per i pazienti Esenti o Partecipanti alla spesa sanitaria solo fino al raggiungimento della cifra indicata oltrepassata la quale la Struttura non verrà rimborsata per prestazioni eccedenti. La struttura continuerà a operare nei confronti dei pazienti che partecipano alla spesa sanitaria, cioè coloro che pagano il ticket, alle stesse modalità della ASL e con lo stesso ticket; mentre per gli esenti totali, non potendo portare più a rimborso la quota, praticherà delle agevolazioni in modo da permettere anche a loro un accesso veloce. Di seguito, elencate tutte le possibili esenzioni riconosciute a livello nazionale e regionale: Esenti per età: - Bambini sotto i 6 anni e anziani sopra i 65 anni con reddito del nucleo familiare fino a € 36.151,00 a) Sono esenti dal pagamento delle prestazioni; b) Devono dichiarare e sottoscrivere sul retro della ricetta, di appartenere ad un nucleo familiare con reddito complessivo lordo, riferito all’anno precedente, non superiore a lire € 36.151,00 Esenti per patologia e/o invalidità: (sono esenti dal pagamento delle prestazioni correlate alla patologia certificate sulla ricetta dal Medico di famiglia) - Persone con patologie previste dal d.m. 01.02.91 - Invalidi di guerra 6a e 8a categoria - Invalidi del lavoro sotto i 2/3 - Invalidi del lavoro dall’ 87% al 99% - Invalidi di servizio 2a – 5a categoria - Invalidi di servizio 6a e 8a categoria - Infortunati inail e malattie professionali - Vittime del terrorismo e della criminalita’ organizzata - Persone con patologie neoplastiche maligne - Pazienti in attesa di trapianto di organi - Ciechi e sordomuti. Pensionati sociali - Pensionati al minimo oltre i 60 anni: (sono esenti dal pagamento delle prestazioni, se appartenenti ad un Nucleo Familiare con un reddito complessivo, riferito all’anno precedente, inferiore a € 8.263,31 milioni, incrementato fino a € 11.362,00 con coniuge a carico e in ragione di un ulteriore € 516,45 per ogni figlio a carico. La certificazione di appartenere ad una delle categorie sopra riportate deve essere apposta sul retro della ricetta; tale dichiarazione può essere apposta anche da un familiare). Disoccupati: (sono esenti dal pagamento delle prestazioni se appartenenti ad un Nucleo Familiare con un reddito complessivo, riferito all’anno precedente, inferiore a € 8.263,31, incrementato fino a € 11.362,00 con coniuge a carico e in ragione di un ulteriore € 516,45 per ogni figlio a carico. La certificazione di appartenere alla categoria sopra riportata deve essere apposta sul retro della ricetta; tale dichiarazione può essere apposta anche da un familiare). Gravidanza: Sono esentate dal pagamento delle prestazioni secondo il D.M. 10 settembre 1998, che aggiorna il D.M.del 6 marzo 1995, con attestazione della gravidanza sulla ricetta apposta dal Medico di famiglia.